Arezzo: 500 anni dalla nascita di Giorgio Vasari

Set 19th, 2011 | Category: Cultura

Dal 3 settembre e fino all’11 dicembre 2011 si può visitare ad Arezzo la mostra “Giorgio Vasari Disegnatore e Pittore. Istudio, Diligenza et Amorevole fatica”, allestita all’interno della Galleria Comunale d’Arte Contemporanea.

La mostra è stata organizzata per celebrare i 500 anni dell’artista e scrittore, nato proprio ad Arezzo nel lontano 1511.

Tutti conoscono Vasari come autore delle “Vite” degli artisti, ma questa mostra vuole concentrarsi su un altro aspetto della personalità di questo autore, quello legato cioè alla sua arte, in qualità di pittore e disegnatore.

Tra le tante opere esposte, ne spiccano alcune particolarmente importanti: ad esempio una “Annunciazione”, che per la prima volta è stato concesso in prestito all’Italia dal Mora Ferenc Museum di Szged (Ungheria), o come i diversi disegni preparatori arrivati direttamente da Londra, Parigi, Vienna e in gran parte dalla più vicina Firenze.

L’esposizione è curata da Alessandro Cecchi insieme ad Alessandra Baroni e Liletta Fornasari, mentre ne sono promotori la regione Toscana, la Provincia, il Comune, la Soprintendenza BAP SAE e la Camera di Commercio di Arezzo.

Presentando il biglietto della mostra si può accedere gratuitamente anche al Museo di Casa Vasari, da poco riaperto al pubblico, ed è inoltre possibile acquistare un biglietto ridotto per la Cappella Bacci della Basilica di San Francesco, al cui interno si possono ammirare gli splendidi affreschi della Leggenda della Vera Croce, di Piero della Francesca.

In contemporanea con questa mostra, nel Sottochiesa di San Francesco, resterà aperta al pubblico anche un’altra esposizione, curata da Paola Refice, dal titolo “Svegliando l’animo di molti a belle imprese. Il primato dei Toscani nelle Vite del Vasari”, dedicata a sua volta all’aretino biografo.

Con un biglietto cumulativo si può accedere ad entrambe le esposizioni.

 

Silvia Cresci