Assemblea annuale associati Aimpes: Riccardo Braccialini è il nuovo Presidente

Mag 19th, 2015 | Category: Economia

L’assemblea dei soci AIMPES convocata a Riccione ha rinnovato le cariche sociali eleggendo il nuovo consiglio Direttivo e il nuovo Presidente: Riccardo Braccialini (Braccialini S.p.A), e i Vicepresidenti Mara Visonà (Plinio Visonà Srl) e Roberto Briccola (Bric’s Spa), eletto anche Presidente Mipel. L’azienda Braccialini Group, nata nel 1954 oggi rappresenta una delle maggiori realtà italiane nel settore della pelletteria nonché polo aggregante di numerosi marchi, sia di proprietà che in licenza, contando più di 200 dipendenti e un fatturato annuo di 60 milioni di euro (dati 2014). Durante la giornata è stato presentato il quadro economico del settore pelletteria nel 2014, che proseguendo il trend degli anni precedenti, continua ad essere caratterizzato da un export trainante (+7,8%) e da un mercato domestico connotato dal segno negativo (-2,6%.) I mercati internazionali hanno apportato un contributo positivo al settore e attenuato la connotazione recessiva dei consumi interni: il fatturato delle vendite internazionali ha superato i 6 miliardi di euro, dando un ulteriore contributo alla bilancia commerciale del nostro Paese. Un surplus generato in particolare dal prodotto di punta del settore, cioè dalle borse da donna, che si collocano al primo posto nel mondo con 3,9 miliardi di euro. Il valore della produzione è di 6,5 miliardi di euro, un balzo del 10% sul 2013 grazie alla spinta delle esportazioni. Il neo presidente eletto Riccardo Braccialini, dopo aver ringraziato il presidente Giorgio Cannara per l’impegno dimostrato nei suoi 14 anni di mandato, ha dichiarato: “Sono onorato per la carica conferitami. Il momento è quello delle grandi sfide. Aimpes è un’Associazione Nazionale così importante per fatturato e occupazione: dovrà fare di più, come tutti noi italiani facciamo da anni. Le parole chiave del nostro futuro: internazionalizzazione, formazione, accesso al credito, abusivismo e lotta alla contraffazione. Credo che non si possa prescindere dal recupero del ruolo di riferimento che Aimpes deve svolgere per le imprese. Le aziende devono poter trovare nell’Associazione un interlocutore concreto con cui condividere i problemi e che li rappresenti e tuteli; l’Associazione cercherà di lavorare per il futuro in tal senso”.

 

Maria Concetta La Rosa