Assufficio, istituiti nuovi gruppi di lavoro. Definite le nuove cariche a seguito della rielezione di De Zan

Set 26th, 2011 | Category: Economia

A seguito della rielezione di Alberto De Zan alla guida di Assufficio, l’associazione di FederlegnoArredo delle industrie dei mobili e degli elementi d’arredo per l’ufficio, sono state definite le nuove cariche istituzionali e i gruppi di lavoro che supporteranno il presidente nell’attuazione del programma di lavoro per il prossimo triennio.

Accanto a De Zan, lavoreranno i quattro vicepresidenti: Alberto Albertini, Monica Babini, Grazia Manerba e Vittorio Veggetti. Il nuovo direttivo ha costituito sei gruppi di lavoro, suddivisi per tematiche: comunicazioni e nuove tecnologie, Salone Ufficio 2013, rapporti con CONSIP e Pubblica Amministrazione, promozione internazionale e tutela, formazione e statistiche e Ufficio Fabbrica Creativa. Ogni gruppo avrà il compito di attuare, in accordo con il presidente, una serie di azioni mirate e specifiche per la crescita dell’associazione e il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Comunicazioni e nuove tecnologie diventano elementi fondamentali per supportare e diffondere le attività di Assufficio. Il Gruppo, guidato da Remo Lucchi, avrà il compito di rafforzare il sistema associativo attraverso le comunicazioni agli associati sui progetti in corso.

Il Gruppo di lavoro Salone Ufficio 2013, composto da Gianfranco Marinelli, Paolo Fantoni e Alberto Stella, si occuperà per tutto il triennio dell’organizzazione della prossima edizione dell’evento e si confronterà con Cosmit in tutti gli aspetti organizzativi e promozionali.

Di fondamentale importanza per il settore ufficio è poi il rapporto con la Pubblica Amministrazione. Su tale tema in particolare Alberto De Zan ha ricevuto la nomina ufficiale dal Presidente di FederlegnoArredo a rappresentare e tutelare gli interessi della Federazione in tale ambito. Alberto De Zan sarà quindi il portavoce ufficiale coadiuvato, in tale ambito da Francesco Padovan e Roberto Cigana. Questo gruppo avrà il compito di curare i rapporti con CONSIP e con la P.A. in generale, allo scopo di incidere sulle scelte e sulle condizioni riservate nelle varie forniture. L’informazione agli associati sulle opportunità e sui termini di assistenza di Assufficio nel rapporto con la P.A., la verifica della correttezza dei bandi di gara e la riattivazione del servizio legale sulle problematiche legate alle gare e agli appalti sono altri obiettivi di questo gruppo.

Assufficio crede nella promozione internazionale delle specifiche capacità delle aziende associate e del valore aggiunto della produzione made-in-Italy in termini di stile, design e produttività. Il Gruppo dedicato a queste attività avrà quindi il compito di individuare i mercati esteri di particolare interesse per l’Associazione e promuovere azioni concrete di sviluppo delle aziende all’estero. Il compito è affidato Vittorio Veggetti coadiuvato da Eros Doimo, Ivan Petrovich, Luca Moschetta; Giorgio Frassetto e Raimondo Taraborelli.

Il Gruppo formazione e statistiche, guidato da Grazia Manerba con il supporto di Nicola Franceschi e Massimo Perini, avrà invece il compito di collaborare con il Centro Studi di FederlegnoArredo al fine di vagliare le ipotesi migliori per diffondere in modo capillare i dati relativi al settore.

 

Il Gruppo di lavoro Ufficio Fabbrica Creativa, coordinato da Alberto Albertini, coadiuvato e supportato da Giorgio Dino, prosegue con gli obiettivi prefissati durante lo scorso triennio per sostenere la necessità di promuovere e comunicare una cultura del progetto dell’ambiente ufficio. Dopo il successo riscontrato dalle attività di Ufficio Fabbrica Creativa durante il Salone Ufficio 2011, verranno sviluppate nuove iniziative e azioni di dialogo con gli altri attori del mercato (architetti, facility manager, rivenditori, agenti) per confrontarsi sulle reali esigenze della catena distributiva dei prodotti per l’ufficio.

Infine, ma non da ultimo, Monica Babini supporterà con il suo impegno l’Associazione nell’intraprendere azioni nello sviluppo associativo e nella filiera ufficio.