Chancexpo 2014: uno stimolo a guardare avanti con ottimismo

Mag 19th, 2014 | Category: Economia

Si è appena conclusa la terza edizione di Chancexpo – Salone del Franchising e del Lavoro. In un crescente clima di sfiducia sulle prospettive professionali che il nostro paese riserva, la manifestazione ha visto la presenza di un pubblico profilato ed interessato alle singole realtà presenti in fiera, merito anche di una accorta campagna di comunicazione estremamente mirata che ha consentito di raggiungere contatti di qualità e motivati evitando alle imprese espositrici inutili sprechi di tempo e materiali. Anche quest’anno Chancexpo, accogliendo start-up e marchi collaudati, si è fatto portavoce di aziende che, accomunate da un impegno costante, trovano il modo di realizzare attivamente i loro progetti di business prospettando ottimi risultati per la ricerca degli affiliati.

Ancora una volta protagoniste le start-up. A fianco ai marchi più consolidati come Mail Boxes, Bottega Verde, Natur House, Pullove, Fotodigital Discount ed altri, giovani aziende, nella fase di avvio della loro iniziativa d’impresa, hanno preso parte a Chancexpo 2014, accompagnate da una dose di ottimismo e voglia di fare che le aiuta ad avviare concretamente il loro business. I settori più rappresentati sono stati quelli dell’estetica e del benessere, dei servizi e della ristorazione veloce. Equivalenza, La Cremerie, No+Vello e la bulgara Refan, nel campo dell’estetica sono state affiancate da novità del mondo della ristorazione veloce e take away come Green & Go, Mondo Arancina, Pasta & love.

Grazie alla formula collaudata, il franchising consente a chiunque di mettersi in proprio con maggiore sicurezza, grazie all’utilizzo di marchi pubblicizzati, usufruendo di supporti che da soli non sarebbe possibile attivare. Per questo, nonostante la crisi, nel 2013 hanno visto la luce numerosi brand ed il personale addetto impiegato nelle reti aumenta, con un giro di affari che supera i 23 miliardi di euro.

Se il franchising è uno strumento importantissimo per l’autoimpiego, durante la manifestazione è stato affrontato il tema del lavoro sotto molteplici aspetti con particolare attenzione al problema della disoccupazione giovanile, a cui il convegno organizzato da Confcommercio Lazio ha dedicato ampio spazio e durante il quale il Presidente dell’organizzazione Rosario Cerra e l’Assessore Lucia Valente hanno risposto presentando il progetto “Garanzia giovani”. Con questa iniziativa la Regione Lazio assicura ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni un’offerta formativa o di lavoro entro 4 mesi dalla presa in carico da parte dei Centri per l’Impiego e dalla firma del Patto di Servizio. 

Ad animare la manifestazione e proporre soluzioni al tema lavoro anche quest’anno Forum Agenti,  uno speciale focus dedicato agli agenti e rappresentanti di commercio, comparto che conta in Italia un esercito di 290.000 professionisti. Oltre 60 le aziende che hanno incontrato candidati alla ricerca di nuovi mandati.

Chancexpo chiude quindi i battenti lasciando aperte nuove prospettive e nuovi stimoli per tutti coloro che dopo la visita in Fiera vorranno mettersi in gioco e cogliere le tante opportunità che anche questa edizione ha saputo offrire, auspicandosi di vedere nascere nuove attività e prosperare start-up.

 

Tommaso Ciccone