Conclusa la prima edizione di Smau Campania

Dic 23rd, 2013 | Category: Economia

La prima edizione di Smau Campania si è conclusa, dopo aver presentato agli oltre 3.000 visitatori che hanno varcato le porte del padiglione 6 della Mostra d’Oltremare una due giorni ricca di premi e di occasioni di incontri professionali dedicati interamente alle eccellenze della Regione. Ben 19 realtà hanno ricevuto un riconoscimento per i propri progetti altamente innovativi non solo in campo tecnologico, ma in tutti quei settori in cui la Campania ha dimostrato di eccellere per innovatività, unicità e creatività, come l’Aerospazio, l’Edilizia Sostenibile, la Logistica e i Trasporti e le Biotecnologie e molto altro.

Ultimo, solo in ordine di tempo, oggi il Premio Lamarck ha chiuso questa prima edizione campana di Smau consegnando un premio a tre startup innovative della Regione: Napoli Città Intelligente, Intertwine e Bluesodlab.

“Smau Campania – commenta Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau – è stato il primo passo per accendere i riflettori su realtà che meritano di essere conosciute anche oltre i confini regionali. Per questo Smau porterà i casi di innovazione più rappresentativi della Regione anche in altri territori per permettere loro di incontrare nuovi mercati, diversi non solo dal punto di vista territoriale ma anche settoriale. E solo in questo modo che può avvenire quello scambio tra mondo della ricerca e industria in grado di creare nuove occasioni di crescita e sviluppo per mondo delle imprese. Il passo successivo sarà quello di raccogliere l’offerta delle realtà presenti in questi due giorni e presentarle alle imprese della Lombardia attraverso QUESTIO, il portale della Regione Lombardia dedicato all’incrocio dell’offerta di ricerca e innovazione con la domanda proveniente dal mondo delle imprese lombarde. Attraverso un accordo tra Regione Campania e Regione Lombardia, messo a punto nell’ambito della scorsa edizione di Smau Milano, le eccellenze Campane possono entrare in contatto con tutte quelle imprese lombarde che sono alla ricerca di innovazioni per rinnovare il proprio business e, allo stesso tempo le realtà innovative della Campania possono trovare nuove imprese interessate ai propri progetti, idealmente anche in ambiti diversi da quelli per i quali sono nate.”

A sottolineare l’impegno delle istituzioni a supporto dello sviluppo di idee innovative e nuove realtà imprenditoriali è intervenuto oggi, nell’ambito del Premio Lamarck Vincenzo Caputo, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Napoli che ha dichiarato: “Ripartire dalle idee per disegnare un nuovo progetto per il futuro, dalla ricerca, dall’innovazione. Su questi principi si basa la filosofia che sta guidando il nostro operato. Le imprese napoletane lo stanno facendo e la presenza di Smau in città ci incoraggia ad andare avanti. Napoli si sta affermando come nuova fucina di talenti e progetti, incoraggiare questo processo significa rimboccarsi le maniche e provare ad arginare con i fatti la fuga di cervelli che sta impoverendo il territorio. “

L’intervento di Vincenzo Caputo ha preceduto la premiazione delle 3 startup vincitrici a cura di Fabrizio Cobis, dell’Autorità di Gestione (AdG) del Ponrec (PON R&C 2007-2013) MIUR e Annalisa Clavari, Responsabile Promozione Finanza e Impresa Invitalia – Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa.

La presenza di Fabrizio Cobis e di Annalisa Clavari ha fatto da cornice alla presentazione dell’iniziativa presentata in fiera Smart&Start, l’incentivo messo a disposizione del Ministero dello Sviluppo Economico e gestito interamente da Invitalia che intende sostenere l’avvio di nuove imprese del Mezzogiorno che puntano su innovazione, utilizzo delle tecnologie digitali e valorizzazione dei risultati della ricerca.

 

Tommaso Ciccone