DNA Italia, il primo marketplace per la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Culturale

Set 19th, 2011 | Category: Economia

Un evento assolutamente innovativo, che esce dagli schemi delle fiere e dei saloni, proponendosi come marketplace dedicato al Patrimonio Culturale. Dopo i risultati positivi dell’edizione 2010, DNA Italia si ripropone dal 3 al 5 novembre a Torino come l’occasione ideale per mettere a rete finanza, imprese, progettisti, istituzioni e associazioni che lavorano per la tutela, la valorizzazione e la messa a reddito del Patrimonio Culturale.

L’Italia ha un Patrimonio inestimabile per valore, notorietà e varietà, capace di produrre sviluppo e ricchezza: i beni culturali e le molteplici attività connesse alla loro valorizzazione costituiscono una filiera complessa, che incide in maniera significativa sull’intera economia.

Lo conferma lo studio realizzato dall’Istituto Guglielmo Tagliacarne (ufficio studi di Unioncamere) e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da cui emerge che le varie attività legate al comparto producono un valore aggiunto di circa 167 miliardi di euro (12,7% del totale nazionale), assorbono 3,8 milioni di occupati (15,4% del totale nazionale) e contano – oltre agli operatori pubblici – circa 900.000 imprese. Inoltre, per ogni 100 euro di incremento del PIL nel settore culturale vengono attivati 249 euro di PIL nel sistema economico generale.

Per questo motivo è nato DNA Italia: non una fiera, non un salone ma un marketplace strategico. Con un obiettivo: far nascere sinergie tra imprese, progettisti, finanza, istituzioni e associazioni che operano nel settore dei beni culturali.

Alla base, la consapevolezza che il nostro patrimonio culturale sia il viatico capace di valorizzare un ampio indotto.

DNA Italia è un evento unico e innovativo, per diverse ragioni:

perché supera la “casualità delle relazioni e dei rapporti che nascono nell’ambito delle tradizionali fiere e dei saloni dedicati ai beni culturali; è infatti un luogo di incontri B2B pre-organizzati, quindi un vero e proprio marketplace.

– non si limita al momento espositivo, ma offre opportunità e servizi personalizzati in base alle specifiche esigenze dei partecipanti.

– è un progetto itinerante, che si svolge ogni anno in una città diversa, percorrendo la penisola da Nord a Sud, per valorizzare le eccellenze imprenditoriali locali e cogliere le opportunità offerte dal territorio.

– è un aggregato di iniziative, un progetto strutturato che dura 365 giorni l’anno attraverso incontri, convegni, presentazioni e i DNA Forum, che si svolgono nell’arco di 12 mesi.

– grazie ad una combinazione vincente di momenti espositivi, convegni, workshop, comunicazione e utilizzo del web come strumento di matching, crea opportunità di business e offre grande visibilità a tutti gli  operatori del settore.

– offre ampio spazio alle start-up e spin off tecnologiche, uno dei pochi ambiti in cui è possibile, per i giovani, fare impresa e sviluppare progetti innovativi e potenzialmente interessanti per i grandi player.

– punta sull’innovazione, dando ampia visibilità alle tecnologie, ai prodotti e ai progetti in grado di valorizzare il patrimonio culturale, stimolando anche il confronto e le sinergie a livello internazionale.

– intende mostrare come la Cultura e il Patrimonio non siano unicamente strumenti necessari per la crescita personale ma siano strategici allo sviluppo sociale ed economico di un territorio

– il sito www.dnaitalia.eu non vuole essere una semplice vetrina di informazioni ma diventare uno strumento operativo, luogo di fertile scambio di informazioni e opinioni, laboratorio multimediale di idee e contenuti.

 

 

DNA Italia offre un palinsesto di incontri realizzati in collaborazione con im­port­anti realtà cul­tu­rali e isti­tu­zioni ope­ranti sul ter­ri­torio nazionale

 

Programma IN

 

– I convegni sono incentrati su alcuni temi specifici, quali:

Progetto (disegno, diagnostica, finanza, gestione, etc.)

Design

Contemporaneo (riqualificazione del moderno; valorizzazione del rapporto antico-moderno sia su scala urbana/paesaggistica sia dal punto di vista architettonico; cultura del design in relazione alla valorizzazione dei Beni Culturali)

Sostenibilità, infrastrutture, efficienza energetica

Gestione “ordinaria” e “straordinaria” del Patrimonio

Workshop,  seminari e  laboratori sono curati direttamente dalle Aziende espositrici.

 

Programma OFF

DNA Italia intende collaborare con i partner coinvolti nel programma off affiancandoli nella abituale programmazione delle loro attività con iniziative ed eventi pensati e realizzati ad hoc.

Inoltre saranno individuate alcune location significative, scelte fra le realtà più dinamiche e rappresentative del territorio, per ospitare eventi culturali e promozionali, conferenze stampa, iniziative e serate a tema.

 

 

DNA Italia è realizzato in collaborazione con Assorestauro, l’Associazione Italiana per il Restauro Architettonico, Artistico e Urbano.