Jimmy Cheese: sorridi! Arrivano le scarpe al… formaggio!

Feb 18th, 2014 | Category: Attualità

Si scrive bromidrosi plantare, si
legge problema che causa la puzza di
piedi.
Chi ne soffre prova insofferenza,
fastidio e talvolta imbarazzo. Pensate
a cosa si può provare durante
l’intimità con il partner.
I motivi che causano i “leggiadri
olezzi” sono svariati e, per contrastarli,
non ci resta che ricorrere ad
uno dei tanti rimedi casalinghi.
Tuttavia, non sempre sono efficaci,
anzi, il rischio è quello di rendere
l’odore , talvolta nauseabondo,
ancora più insopportabile.
E allora, come comportarsi?
Nessun problema, la soluzione arriva
dall’Inghilterra e, più precisamente,
dalla Bath School of Art & Design.
Cosa c’entra il design con la puzza di
piedi?
Bisognerebbe chiederlo all’ideatrice
delle “Jimmy Cheese”, Lisa Dillon.
Lei sì che ha risolto il problema con
un rimedio casereccio. Avrà pensato
al pecorino o al gorgonzola quando
ha deciso di disegnarle?
No, la forma di questi formaggi
c’entra poco e niente.
Ad ispirare la designer è stato
proprio l’odore.
Di certo non è stata l’unica ad
associare la puzza dei piedi all’
“aroma” dei formaggi, ma sicuramente
è stata la prima a farne
un’opera prima.
Le Jimmy Cheese altro non sono che
scarpe fatte di formaggio.
Certo, meglio evitare di mangiarle,
ma funzionali a coprire gli odori. Da
oggi chi soffre di bromidrosi plantare
potrà sempre giustificarsi mostrando
le sue scarpe! Di sicuro meglio
lasciare socchiuse le finestre se si
tratta di un incontro galante.
Scarpe stravaganti per chi non ha
altre soluzioni ma, se il formaggio lo
preferite nel piatto, non bisogna
dimenticare che esistono rimedi più
economici e “normali” per risolvere
il problema.
Cambiare le scarpe, alternandole e
lasciando che il cattivo odore evapori
è sempre buona regola.
E se tutto questo non fosse
sufficiente, in farmacia sono
disponibili detergenti ed unguenti
antisettici ed antimicotici (più adatti
per il piede d’atleta), o creme
antitraspiranti capaci di diminuire la
secrezione del sudore. Spray profumati
da spruzzare all’interno della
calzatura prima di indossarla e
solette assorbenti completano il
antipuzza.
Magari hai già provato tutto? E
allora, che fare?
Evitare di togliersi le scarpe finché
non siamo soli in stanza: e se siamo
in buona compagnia?
Potrà non risultare comodo, né
tantomeno carino, ma forse lascerà
che l’unico “cheese” presente sarà
quello di un bel sorriso di imbarazzo
…sempre meglio di una groviera nei
piedi!

 

Danilo Ferrante