La Bretella Campogalliano Sassuolo è e rimane fondamentale per il distretto emiliano della ceramica

Nov 11th, 2013 | Category: Economia

Tralasciando le querelle politico elettorali che non coinvolgono mai una Associazione di Categoria, Confindustria Ceramica ribadisce, ancora una volta, la centralità e l’importanza della Bretella di raccordo Autostradale Campogalliano – Sassuolo, da realizzarsi nel più breve tempo possibile, senza ulteriori indugi.

 

I 17 chilometri di autostrada che collegano l’Autosole a Sassuolo sono indispensabili perché la logistica è fondamentale per la competitività e l’occupazione di un distretto che, è bene ricordarlo ancora una volta, movimenta nella fascia pedemontana delle provincie di Modena e Reggio ben 23 milioni di tonnellate di merce all’anno ed esporta circa l’80% di quello che qui viene prodotto. La Bretella Campogalliano – Sassuolo è una infrastruttura vitale perché, anche in prospettiva, saremo sempre più in competizione con aree di produzione caratterizzate  da bassi costi ed il livello e la tempestività del servizio sarà sempre più determinante per mantenere in loco quantità di prodotto ed assicurare i relativi livelli occupazionali.

 

L’accesso diretto al sistema autostradale per un distretto come il nostro è una necessità confermata sia dalle analisi economiche ed ambientali sviluppate nel corso del tempo che anche dalle successive decisioni – già assunte in sede Anas – di affidare ad Autobrennero la realizzazione dell’opera. Il lungo processo decisionale fin qui svolto se da un lato è stato sicuramente troppo lungo, dall’altra parte ha anche avuto il pregio di essere stato  inclusivo e partecipativo. Il tempo del dibattito, dopo oltre 30 e passa anni, è finito e deve lasciare il posto a quello della costruzione di una arteria centrale per lo sviluppo del territorio. Non ci interessano polemiche strumentali che si vogliono porre al di fuori o al di sopra di questo processo.

 

Alessandro Ascolani