“La Corte della Marchesa d’Aragona”. Nasce il tempio del saper vivere e delle buone maniere

Giu 30th, 2015 | Category: Cultura

IMGP4201Nei sontuosi saloni di Palazzo Ferrajoli di Roma, la Marchesa d’Aragona ha presentato il suo nuovo progetto “La Corte della Marchesa d’Aragona”, il tempio del saper vivere e delle buone maniere, dove disquisirà personalmente con quanti abbiano voglia di apprendere l’arte del “saper vivere”.

La Marchesa è arrivata accolta da una moltitudine di fotografi, scortata dalle sue guardie del corpo, in un sontuoso abito nero a sirena, con un corpino adornato di pietre preziose, guanti lunghi bianchi ed al collo una preziosissima collana di famiglia di diamanti e rubini. Al suo fianco Stefano Jurgens, celeberrimo autore televisivo, al cospetto di 400 selezionatissimi invitati del mondo dell’aristocrazia, della cultura, dello spettacolo, dell’arte e  della finanza.

La serata è stata presentata dalla Marchesa e dallo stesso Jurgens, che in questa avventura si occuperà dell’Arte della parola e del saper parlare in pubblico. Altri precettori che faranno parte del corpo docente sono: Simone Jurgens per la dizione musicale, Fioretta Mari per la dizione teatrale, Monsignor Luigi Casolini insegnerà il bon ton ecclesiastico.

Gli incontri de “La Corte della Marchesa d’Aragona” inizieranno sabato 10 ottobre, giorno del suo onomastico, e avranno luogo ogni sabato a Palazzo Ferrajoli.

La Corte avrà anche una sezione completamente dedicata ai bambini dai 6 anni in su ed un’altra dedicata all’ideazione e alla realizzazione di prestigiosi eventi in altre epoche storiche, che verranno curati da Erno Rossi, direttore collaboratore della Marchesa. Il Conte Giancarlo Noferi, medico psichiatra, si occuperà del bon ton nell’affrontare i dubbi dell’anima; il Professor Fabio Fantozzi, chirurgo plastico, ed il Professor Alberto Ralph Palatella, medico dentista, disquisiranno sul bon ton nella medicina estetica e chirurgia plastica; Sabrina Mairo, nota tolettatrice di palazzo della Marchesa, disquisirà sul bon ton dei piccoli amici a quattro zampe, come relazionarsi con loro e come prendersene cura; il Conte Professor Orazio De Lellis, medico chirurgo specializzato anche in scienza della nutrizione, curerà la sezione del come nutrirsi sapientemente; l’Onorevole Antonio Paris parlerà del bon ton della comunicazione di massa. Questi alcuni dei precettori, ma gli argomenti curati saranno molteplici: il bon ton in famiglia, in amore, nelle relazioni interpersonali, nel lavoro, nelle vacanze, il “netiquette”, ovvero l’arte delle buone maniere nel web, il bon ton del tempo libero, nei ricevimenti e tanti altri.

La Marchesa nel corso della serata ha ribadito che esiste un bon ton specifico per ogni ora del giorno e della notte.

emanuela del zompoErano presenti: in prima fila, come sempre, l’adorata figlia della Marchesa, la marchesina Ludovica Leuzzi del Secco d’Aragona, accompagnata da suo marito, il Console Onorario del Bangladesh, Avv. Gianalberto Scarpa Basteri, il padrone di casa Marchese Ferrajoli, “fratellino” della Marchesa, i Principi Orietta e Luigi Boncompagni Ludovisi, il Principe Carlo Massimo, il Marchese Ingegner Giuseppe Grassi, il Conte Giancarlo Noferi, il Conte Fortunato Costantino, il Conte Orazio De Lellis, il Conte Lazzarino, la Baronessa Cetti Lombardi Satriani, il Conte Marco Felici Spinozzi, il noto attore comico Mario Zamma, l’attrice Denny Mendez, il Patron del Salone Margherita di Roma, Nevio Schiavone, accompagnato dalla moglie, i Prefetti Fulvio Rocco e Gianni Ietto, il cantante Edoardo Vianello, che si è anche esibito in una delle sue note canzoni,  e lo storico gruppo dei Pandemonium.

Il Tenore Sergio Panajia si esibito in una celebre aria della Tosca; anche Cecilia Merli, allieva quindicenne del Maestro Violinista Accardo, si è esibita nel corso della serata. Alcuni artisti hanno omaggiato la Marchesa con le loro opere, tra cui uno splendido quadro-scultura in oro, pietre e pizzi, raffigurante la Marchesa, realizzato dall’hair designer calabrese Giuseppe Fata, e un dipinto dagli splendidi colori del mare della pittrice Assunta Fino.

Dopo la presentazione gli ospiti si sono trasferiti negli altri saloni del palazzo per gustare un delizioso buffet, arricchito da preziose tovaglie di seta bianca, cristalli, argenti e fiori bianchi, completato da una meravigliosa torta a tre piani con in cima la corona nazionale della casata della Marchesa d’Aragona. Il tutto è stato preparato dal Mencarelli Catering e Banqueting Group. Gli allestimenti floreali sono stati curati dall’Architetto Decor Flower Daniele Colozza.

 

Laura Olimpia Sani