La Danimarca ha la sua prima donna premier

Set 26th, 2011 | Category: Esteri

“Ce l’abbiamo fatta, oggi abbiamo scritto la storia” è stato il primo commento di Helle Thorning Schmidt, la 44enne candidata del centrosinistra che ha vinto le elezioni in Danimarca lo scorso 15 settembre. Sarà la prima donna premier del Paese con il 51,1% dei voti, in particolare la sua coalizione ha ottenuto 89 seggi su 179. Lei che era stata soprannominata la “Gucci rossa” per la sua bellezza, ha battuto Lokke Rasmussen, primo ministro danese uscente. Quest’ultimo ha ammesso la perdita e ha detto: “cara Helle, abbine cura perché sono solo in prestito”. La carriera della socialdemocratica era stata messa a rischio anche dall’accusa fatta al marito, Stephen Kinnock, per aver evaso il fisco pagando le tasse in Svizzera. Ora ad aspettare la Schmidt ci sono le questioni economiche causate dalla crisi, l’immigrazione e il Parlamento europeo dato che, dal 2012, spetterà alla Danimarca la presidenza. All’interno della sua coalizione sono migliorate le correnti dell’Alleanza rosso-verde e i Radicali. I primi sono passati da 4 a 12 deputati, mentre, i secondi da 6 a 17. L’Alleanza rosso-verde pretenderà più attenzione al problema dell’ecologia. Per quanto riguarda l’economia il punto più urgente è il Pil con il – 4,6%, ragion per cui bisognerà trovare un accordo con i sindacati visto che i socialdemocratici hanno proposto un’ora in più di lavoro al mese per tutti. Ma il nuovo premier sembra ottimista, riferendo infatti: “vogliamo lavorare con tutti i partiti disposti a partecipare, i negoziati potranno durare tutto il tempo necessario”.