Per la Gianna é in arrivo anche l’album

Nov 29th, 2010 | Category: Spettacolo

Sono passati molti mesi da quando Gianna Nannini h dichiarato al pubblico la sua gravidanza suscitando non poco stupore in tutti coloro che seguono anche solo da lontano la rocker senese. In tutti quanti a dir poco sono nate perplessità date le circostanze che hanno portato la signora “fotoromanza”alle porte dell’evento più importante per la vita di una donna. Lei torna allo scoperto dopo tanto tempo con una lettera alla figlia che sta per nascere.-Ti chiamerò Penelope perche mi hai aspettato tanto prima di nascere. Hai aspettato che fossi pronta. Per tre volte non lo sono stata, ma oggi lo sono.-Alla bambina prossima nascitura la cantante dedica i versi di “io e te” la canzone dell’omonimo album che uscirà i primi di gennaio e che di sicuro onorerà con la classifica il nastro rosa da appendere sulla porta di casa Nannini. Si pensa infatti che il prossimo lavoro della Gianna sarà destinato a rimanere nella storia della discografia nazionale come un grande inno all’amore anche se suscitando non poche polemiche. Tante parole si sono fatte a proposito di gravidanze in tarda età e la notizia di questo evento ha continuato ad alimentare il dibattito anche giustamente. Rimanere incinta a cinquantaquattro anni non è da ritenersi solo un fatto di gossip bensì medico e sociale quanto etico e morale, senza trascurare il dato riguardante la sessualità della donna in questione. Accertato ed inequivocabile il fatto che ognuno di noi possa decidere della propria vita sessuale nel modo che più gli piace,rimangono sul tavolo le questioni riguardanti  la crescita dei futuri pargoli concepiti più o meno in condizioni di innaturalità. Un’altro dato da non trascurare è quello soggetto alla discussione provocata dalla popolarità della futura mamma, che potrebbe generare nell’opinione pubblica una sorta di sdoganamento popolare alle gravidanze “fuori quota” e forse anche fuori natura. Il diritto alla procreazione è indiscutibile ma qui l’attenzione si sposta sull’aspetto etico sociale del rapporto tra un genitore che dovrà raddoppiare gli sforzi, per arrivare a seguire come si deve i percorsi della vita del bambino, senza contare ai pericoli fisici che una gravidanza di questo tipo può portare. Ma l’amore trionfa sempre e con la naturale simpatia della determinata e brava Nannini celebreremo l’arrivo dell’album e della sua “meravigliosa creatura” con una bottiglia di brunello per  brindare alla vita!