Splendida serata per il Premio Rocca d’oro 2015

Lug 21st, 2015 | Category: Cultura

Grande successo a Serrone per la 26ma edizione del premio Internazionale Professionalità Rocca d’oro, svoltosi in Piazza Mons. Mario Proietti Conti tra la chiesa millenaria di San Pietro e il museo di Costumi teatrali di Bice Minori: una piazza incastonata nel bellissimo borgo, dove normalmente si svolgono le scene centrali del Presepe a Grandezza Naturale a Natale che attraversa tutto il paese; e la Resurrezione nel periodo Pasquale. per accogliere i premiati, autorità e invitati la Pro Loco di Piglio ha offerto l’aperitivo con i vini per l’accoglienza degli ospiti con prodotti locali a cominciare dalla Ciammella Serronese.

Alcuni componenti della Giuria Gen. Maria Felice Corsetti (Presidente), Roberto Simon (stampa estera), Padre Gianfranco Grieco (Ministero della Famiglia Vaticano) e il Presidente del Premio il collega Giancarlo Flavi hanno presentato, insieme alla scultrice-pittrice, Donatella Gismondi, (figlia del grande scultore anagnino Tommaso), il logo del premio con questo messaggio: “Non c’è Pace senza Libertà. E’ la libertà a generare la pace e i sottostanti puntini rappresentano i premiati ed i premiandi” cui la Signora Gismondi, ha realizzato un prezioso acquarello che racchiude tutti i valori che sono stati espressi nel premio che ha cambiato sede di svolgimento. Quest’anno una scultura in legno, di un artista serronese Ciano Sperati.

I loghi in precedenza realizzati da grandi artisti Italiani quali: Ennio Calabria, Dario de Blank, Carlo Busiri Vici, Elvino Echeoni, Giacomo Lisia, Giancarlo Antonini, Maria Pia Capocci, Valerio Mazzoli, Gianni Testa, Franco Costa, Simona Morelli (piatto in mosaico), Belisario Mancini (scultura in plexiglas) Josè Ramon Tarazona Gelvez (pittura in oro), Claudio Spada, Carlo Riccardi, Luigi Centra, Antonio Fiore (futurista che sta tenendo fino al 18 luglio un’importante mostra presso la pinacoteca del Museo Civico di Latina) e quest’anno per la 26esima edizione la scultrice Donatella Gismondi.

Questi i premiati del 2015: D.ssa Emila Zarrilli (Prefetto della Provincia di Frosinone),Contrammiraglio Pasquale Guerra (Comandante del Centro Aeronavale della Marina Militare), Col. Giuseppe Tuccio (Comandante Provinciale Carabinieri), Dott.ssa Barbara Ensoli (direttore Centro Nazionale AIDS), Dott. Pietro, Alberto Lucchetti (Consigliere presidenza Repubblica) ,Dott. Prof. Alfonso de Ceballos-Escalera y Gila, (Marchese de La Floresta, Visconte d’Ayala, Duca d’Ostuni), D.ssa Anna Battisti (direttore Generale Acqua e Terme Spa e Stabilimento Fiuggi), Donato Simoncelli ( Erborista) M° Maurizio Turriziani (musicista Contrabbasso) , Comm. Pietro Valle (baritono), Beatrice Mercuri (Mezzosoprano),  Avv. Laura Nuccetelli ( legale INPS), Marcello Grossi (Grossimpianti), Americo Quattrociocchi, ( produttore Agricolo), Miccu Sergio (Presidente pizzaioli Napoli), Valerio Baldi Pergamini Belluzzi (Regista) , Andrea Chin ( industriale alberghiero romano), Donatella Gismondi ( scultrice) Ciano Sperati ( scultore del Legno che ha tenuto anche una mostra in Piazza Plebiscito. Ospite d’onore Gaia Maschi Verdi (pronipote del grande Giuseppe Verdi). Ha presentato la serata Laura Olimpia Sani direttamente da Sky Canale Italia. Organizzatore e anima del premio come sempre il giornalista Giancarlo Flavi.