Il libro di Silvia Truzzi “Fai piano quanto torni”

Mar 20th, 2018 | Category: Cultura

Grande successo per la presentazione del primo romanzo, edito da Longanesi, della giornalista Silvia Truzzi, “Fai piano quando torni”, una lettura piacevolissima e tutta al femminile. Una voce narrante, quella di Margherita, che col suo cinismo, la sua mancanza di fiducia negli altri come in se stessa, il suo tagliente sarcasmo, fa sorridere e riflettere, emozionare e immedesimarsi, arrabbiare e appassionarsi. Sia lei che Anna sono personaggi indimenticabili, profondi e complessi in due modi totalmente opposti, entrambe hanno qualcosa da imparare l’una dall’altra, entrambe hanno bisogno l’una dell’altra.
Se Margherita è spaventata e delusa dalla vita, nonostante il benessere economico e sociale in cui ha avuto la fortuna di nascere e crescere, Anna quella vita se la beve nonostante le mille difficoltà che ha sempre dovuto affrontare. Col suo italiano maccheronico fa sorridere e commuovere, con la corrispondenza tra lei e l’amato Nicola ripercorre un’epoca e ci insegna il sacrificio, quello a cui spesso non siamo più abituati, e allo stesso tempo ci mostra come godersi la vita.
“Fai piano quando torni” parla di resilienza, di quella forza che sta dentro ad ogni donna anche quando proprio non la riusciamo a vedere, e tra una stanza di ospedale, Bologna, il mare toscano e verso la fine Napoli, inneggia alla bellezza della vita e alla fatalità del destino.

 

Rosamaria Mollica